Scuola di Psicoterapia

La scuola Aspic di Specializzazione in Psicoterapia Pluralistica Integrata è stata fondata nel 1993, ed è la scuola di formazione quadriennale in psicologia clinica di comunità e psicoterapia umanistica integrata.

Tra le prima scuole riconosciute dal Ministero ad operare in Italia, è un riferimento per gli studenti dei corsi di medicina e psicologia per il suo fondamento legato alla “ricerca applicata a prova di evidenza scientifica”, valore che la contraddistingue subito da tutte altre scuole. Ha la sede centrale a Roma, ma ben metà della formazione può essere svolta presso le sedi regionali ASPIC, poiché i corsisti fuori sede possono svolgere le attività di tirocinio e psicoterapia personali nelle sedi di residenza.

A livello metodologico, la Scuola è nata dalle esperienze di studio e di ricerca inerenti alle attività formative e applicative svolte fin dal 1981 dai fondatori della Scuola. Il programma proposto, decisamente innovativo per l’Italia, ma già sperimentato ed ampiamente adottato nei paesi anglosassoni, prevede un metamodello pluralistico che integra i contributi teorici sviluppati dai filoni della psicoterapia umanistica e della psicologia clinica di comunità. Ambedue queste discipline puntano sul potenziamento degli aspetti positivi degli individui e dei contesti sociali per raggiungere tramite la Psicologia della salute e del benessere, un miglioramento globale della qualità della vita.

Il presupposto da cui si parte è che una società complessa e dai cambiamenti veloci come quella contemporanea richiede un sapere in divenire e non più diviso in compartimenti stagni, bensì integrato e capace di affrontare la complessità dei problemi attuali. Questo è tanto più vero nel campo degli interventi psicologici, laddove il professionista del futuro dovrà essere in grado di padroneggiare diversi strumenti operativi e tecniche polivalenti per intervenire a livello individuale, nei piccoli gruppi, nelle organizzazioni e nella comunità. Finora acquisire queste competenze pluralistiche integrate è stata in Italia un’impresa difficile.

La Scuola di indirizzo Fenomenologico Esistenziale della psicologia umanistica con un approccio esperienziale centrato sul processo e sugli esiti ha mostrato la propria efficacia nella promozione dell’integrità personale e nello sviluppo creativo del potenziale insito in ciascun essere umano. I modelli originali e le tecniche di psicoterapia elaborate da Carl Rogers e Fritz Perls (psicoterapia centrata sulla persona, psicoterapia della Gestalt) sono integrate con alcuni contributi di terapie: Psicodinamiche e Cognitive Comportamentali (CCRT – Attaccamento e Narrazione costruttivista), Ecologiche-Sistemiche, A.T., P.N.L., a Mediazione Corporea e Bioenergetica.

Per maggiori informazioni

www.scuolaspecializzazionepsicoterapia.it